Amministrazione trasparente

Presentazione


AttivitÓ e didattica


Genitori


Studenti


Varie


Gruppo Sportivo



Docenti e personale


Servizi on-line


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 2111
Fine colonna 1
 

Contributo scolastico

Il contributo scolastico richiesto ogni anno alle famiglie.

Il contributo annuale (contributo scolastico o contributo di laboratorio) è il contributo che la scuola richiede alle famiglie per garantire gli elevati standard dell'offerta formativa a tutti gli alunni della scuola.

Dal punto di vista formale il contributo è volontario ma è necessario alla scuola per continuare ad offrire ai propri alunni i servizi aggiuntivi, il funzionamento dei laboratori, l'offerta didattica complementare, come meglio specificato ai punti successivi.

  • Finalità e impiego del contributo
    • 1) Rimborso dei costi sostenuti dalla scuola per conto delle famiglie.
      • Assicurazione obbligatoria per gli alunni (copre, tra l'altro, la responsabilità civile, gli infortuni, le spese mediche, l'assistenza legale, ecc.) Vai alle condizioni della polizza.
      • Diario scolastico. La scuola fornisce il diario scolastico che ogni alunno deve portare sempre con sé in quanto viene utilizzato, oltre che per la registrazione di compiti e lezioni, per le comunicazioni scuola-famiglia e la giustificazione delle assenze e dei ritardi.
      • Stampati e modulistica di segreteria utilizzati per l'alunno
      • Fotocopie didattiche per la classe (testo delle verifiche, esercizi, approfondimenti, ecc.)
      • Registro elettronico
      • Quota parte delle licenze d'uso per i software del sito web e dell'area di comunicazione riservata
      • Costo degli sms che la scuola invia alle famiglie per avvisare dell'assenza giornaliera o per comunicazioni urgenti
      • Quota parte costi per la sicurezza (aggiornamento piani di emergenza, documento valutazione dei rischi, segnaletica, ecc.)
    • 2) Spese generali di funzionamento didattico
      • Materiali di consumo per i laboratori
      • Acquisto di testi e abbonamento a riviste per i laboratori e le discipline
      • Licenze d'uso per i software utilizzati per la didattica; noleggio delle attrezzature didattiche, ecc.
    • 3) Spese di investimento
      • Miglioramento delle innovazioni tecnologiche e dei laboratori
      • Spese di manutenzione (miglioramento edilizia scolastica, per le parti relative alla piccola manutenzione, non coperte dall'Amministrazione proprietaria degli stabili)
    • 4) Attività progettuali
      • Realizzazione dei progetti deliberati annualmente (Offerta complementare - Progetti POF)
      • Potenziamento linguistico e assistente linguistico madre lingua
      • Acquisto materiali hardware e software e sussidi per alunni con disabilità

I contributi versati dalle famiglie sono interamente utilizzati per l'ampliamento dell'offerta formativa e possono essere detratti fiscalmente ai sensi dell'articolo 13 della legge n. 40/2007, nella misura del 19%.

Ai fini della detraibilità fiscale è necessario e sufficiente indicare nella causale, oltre al Nome, Cognome e classe attuale dell'alunno:
Erogazione liberale ampliamento dell'offerta formativa a.s. _______, ed effettuare il versamento con bonifico bancario o con bollettino postale, come indicato nella circolare delle iscrizioni.


 Approfondimenti

Il Dirigente scolastico e il Direttore dei Servizi amministrativi sono a disposizione delle famiglie per fornire ogni ulteriore chiarimento.

Il Dirigente Scolastico
(Gian Ferruccio Brambilla)

 


Pagina vista 7156 volte Stampa la pagina ...  
  Feed RSS

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T